Libri in lingua

Per tutti. Un luogo di incontro tra culture diverse

Studentessa cinese con libro in mano in Biblioteca

Non parli italiano? Vuoi continuare a leggere nella tua lingua madre?
Vuoi imparare una lingua nuova?

La Biblioteca Lazzerini promuove da sempre il dialogo interculturale, con l'obiettivo di porsi sempre più come luogo inclusivo e di incontro tra culture diverse.

Sugli scaffali puoi trovare libri in tante lingue del mondo, per grandi e bambini, da sfogliare liberamente e da prendere in prestito.
La segnaletica è anche in lingua originale per rendere ancora più semplice la tua ricerca.
Tutti i libri sono reperibili nel catalogo online, che ti permette la selezione di ricerca anche per lingua.

Cosa trovi

Puoi scegliere tra libri di narrativa contemporanea in Sala Generale, in particolare gialli e romanzi rosa,  letture facilitate per gli stranieri, o libri per i più giovani nella Sala Ragazzi e Bambini in cinese, arabo, urdu, rumeno, albanese, russo e tante altre lingue diverse.

Ecco tutte le lingue disponibili per il prestito:

  • albanese
  • arabo
  • bengali
  • cinese
  • inglese
  • francese
  • punjabi
  • polacco
  • rumeno
  • russo
  • spagnolo
  • tedesco
  • ucraino
  • urdu

In Sala Creatività trovi anche una ricca collezione di film in dvd visionabili in molte lingue diverse, da prendere in prestito o da guardare in Biblioteca da una delle postazioni dedicate alla visione in sede.

Vuoi imparare una nuova lingua?

In Sala Generale è a tua disposizione un'ampia offerta di materiali didattici per l’apprendimento linguistico: corsi di lingua, anche multimediali (con cd o dvd), e molti altri pensati per l’apprendimento dell’italiano come seconda lingua.

Sei un operatore o un insegnante?

Se sei un operatore, un educatore, un insegnante o un bibliotecario interessato ad approfondire le tematiche relative all’inclusione, l'educazione interculturale o la didattica dell’italiano L2, in Sala Fondi Speciali puoi trovare tanti volumi specialistici costantemente aggiornati dedicati all'intercultura e disponibili per il prestito.

Come nasce la Lazzerini interculturale

Negli anni '90 la città di Prato, come molte altre in Italia, si è trovata per la prima volta ad interrogarsi sulle strategie di inclusione delle comunità di stranieri allora presenti sul territorio.
In quel periodo la città ha visto cambiare profondamente il proprio volto. Questi cambiamenti sociali sono stati colti sin da subito dal sistema bibliotecario urbano.

La Lazzerini, infatti, già nel 1996 rendeva disponibili per il prestito libri in cinese, arabo e albanese: erano queste all’epoca le comunità di stranieri più numerose.  

È stata una tra le prime biblioteche in Italia a dotarsi di raccolte nelle lingue dei principali paesi di provenienza degli immigrati presenti sul territorio provinciale e ad avviare servizi volti all'inclusione dei cittadini stranieri: prestito librario, consultazione di riviste, corsi di italiano per cinesi, corsi di arabo per bambini di lingua araba, incontri con autori, corsi di formazione per bibliotecari operanti in ambito interculturale.

Polo regionale di documentazione interculturale

Dal 2003 la Lazzerini è sede del Polo regionale di documentazione interculturale che opera per favorire l’inclusione, il dialogo e la conoscenza tra le diverse culture presenti sul territorio regionale.

I servizi del Polo sono rivolti a biblioteche, scuole e associazioni toscane.
In particolare il Polo promuove la lettura in lingua attraverso il servizio di Scaffale circolante e di Scaffale circolante carcerario.

Le attività del Polo sono finanziate dalla Regione Toscana, cofinanziate dal Comune di Prato e coordinate dalla Biblioteca Lazzerini.