La Biblioteca di tutti

Lazzerini, la Biblioteca della cittŕ

Hall della Biblioteca Lazzerini con alcuni ragazzi seduti a leggere e altri in piedi agli scaffali dei libri

La Biblioteca Lazzerini è la più grande biblioteca pubblica della città di Prato, situata nel cuore del centro storico, nel popolare quartiere di Santa Chiara. Sorge nello splendido scenario architettonico dell'antica Fabbrica Campolmi, il più grande complesso industriale d’origine ottocentesca all’interno delle mura medievali, dove ha sede anche il Museo del Tessuto.

È un centro di diffusione della cultura, delle informazioni e del sapere al servizio di tutti i cittadini, di qualsiasi provenienza e di qualsiasi fascia d’età – adulti, ragazzi e bambini.

Una biblioteca di tutti e per tutti, che si propone come luogo di lettura, studio e ricerca e al tempo stesso come spazio della città, versatile e multifunzionale, dove è possibile: incontrarsi, intrattenersi, leggere ed ottenere notizie su ogni aspetto della vita quotidiana, navigare in internet, scoprire e approfondire curiosità, coltivare hobby o frequentare corsi.
Un centro culturale da vivere pienamente anche attraverso la partecipazione a eventi, laboratori, presentazioni di libri, gruppo di lettura, conferenze e mostre.

L’accesso alla biblioteca e ai suoi servizi è libero e gratuito.
Puoi frequentarla per l’intera giornata, grazie agli ampi orari di apertura al pubblico.
Per utilizzare il servizio di prestito, è necessario essere iscritti e presentare la tessera. L'iscrizione è gratuita.

È accessibile a tutti grazie all'assenza di barriere architettoniche.
Tutti gli ambienti sono dotati della connessione WI-FI gratuita.

Le sue anime

Ragazzi e Bambini

A loro, la Biblioteca dedica uno spazio accogliente, con un’ampia scelta di materiali, attività e servizi, rivolti anche a genitori, scuole e insegnanti, e molteplici occasioni di informazione, cultura e divertimento.

Intercultura

La Lazzerini si propone come luogo di incontro di culture diverse. Con questa finalità, affianca a libri e periodici in italiano, migliaia di titoli in tante lingue del mondo. Realizza servizi interculturali e dà forte impulso all’apprendimento linguistico con una ricca offerta di materiali didattici.

Memoria e ricerca

Con i suoi fondi antichi e speciali, in gran parte provenienti da intellettuali, letterati e studiosi locali, la Biblioteca è anche centro di documentazione della storia locale e della memoria del territorio.
Negli anni ha organizzato convegni di studio, conferenze e seminari, con particolare attenzione alla figura e all’opera di Curzio Malaparte.