salta la barra


Comune di Prato

 indietro
Biblioteca Lazzerini

Prestito e fornitura documenti

Prestito interbibliotecario



Cosa si può ottenere in prestito interbibliotecario?

Il servizio permette la circolazione e lo scambio di libri fra biblioteche. Avviene sempre su richiesta di una biblioteca: l'utente non può effettuare richieste personalmente, ma sempre per il tramite della propria biblioteca di riferimento. In questo modo si possono ottenere in prestito libri posseduti da altre biblioteche nell'ambito provinciale, regionale, nazionale ed internazionale.
Per gli utenti della Biblioteca Lazzerini, come per gli utenti di tutte le biblioteche del Sistema provinciale pratese, la circolazione dei prestiti interbibliotecari in ambito provinciale e regionale è completamente gratuita.
Ogni utente può richiedere un massimo di 3 libri nell’ambito urbano e provinciale e 3 libri a livello regionale, nazionale e internazionale, che vengono conteggiati nel totale dei libri concessi in prestito, fino a un massimo di 11 unità fisiche contemporaneamente.
La durata del prestito è di norma 30 giorni, salvo eccezioni previste dal regolamento della singola biblioteca.
La proroga del prestito è ammessa solo se prevista dal Regolamento della biblioteca mittente e solamente su richiesta da parte della Biblioteca Lazzerini.

Chi accede al servizio?

Per accedere al servizio di prestito interbibliotecario occorre essere regolarmente iscritti al prestito ed esibire la relativa tessera personale.

Come fare?

Se un libro non è presente nella Biblioteca, l'utente può ampliare la ricerca consultando il catalogo del Sistema Bibliotecario Provinciale Pratese.
Nel caso in cui il libro desiderato non sia disponibile in una delle biblioteche del territorio provinciale, l'utente può estendere la ricerca ai cataloghi delle altre reti bibliotecarie toscane.
Successivamente, solo nel caso di esito negativo, l’utente può ampliare la ricerca a livello nazionale ed internazionale.
Il bibliotecario addetto fornirà all'utente, oltre alla guida nella ricerca, tutte le informazioni relative al servizio (limiti imposti dalle norme sul diritto d'autore, modalità, tempi, costi, ecc.) e si occuperà di inoltrare la richiesta alla biblioteca interessata.

Tempi

Il prestito richiesto viene consegnato all'utente entro il tempo massimo di una settimana.
I tempi potranno risultare più lunghi in particolare nel caso di biblioteche esterne al circuito regionale.
Nel caso sia impossibile esaudire la richiesta, viene data comunicazione all'utente entro i quattro giorni lavorativi successivi.
I tempi potranno risultare più lunghi nel caso di ritardi nella risposta da parte della biblioteca fornitrice.
La decorrenza del prestito parte dalla data in cui il documento è a disposizione della biblioteca.
Se l'utente che ha prenotato una o più opere in prestito interbibliotecario non si presenta per il ritiro entro i 5 giorni successivi alla comunicazione dell'arrivo, il libro viene restituito alla biblioteca che lo ha concesso.
Il servizio di prestito interbibliotecario viene sospeso nel mese di agosto.

Documenti non ammessi al prestito

Per parti di volumi non ammessi al prestito e per articoli o estratti di riviste, è prevista la fornitura di copie.
La fornitura di copie di documenti può essere richiesta per scritto da utenti o da biblioteche.
Le copie sottostanno ai limiti sanciti dalle norme vigenti sul diritto d'autore (Legge 633/1941 e successive modifiche).
Ulteriori limitazioni possono essere disposte dal Dirigente, a fini di tutela del patrimonio bibliografico.
Sono a carico dell'utente le spese di riproduzione. Le tariffe relative alle diverse modalità di copia sono disposte annualmente dalla
Giunta Comunale.

Costi

Per gli utenti della Biblioteca Lazzerini, così come per gli utenti di tutte le biblioteche della Toscana, il prestito interbibliotecario in ambito provinciale e regionale è completamente gratuito.
Al di fuori del territorio regionale, le richieste di prestito interbibliotecario prevedono costi a carico dell'utente, che è tenuto a rimborsare le spese di invio e restituzione del documento richiesto.
Anche in caso di mancato ritiro, l’utente è tenuto a corrispondere alla Biblioteca Lazzerini le eventuali spese previste a suo carico.

Doveri degli utenti

L’utente è tenuto alla restituzione entro i termini di scadenza del prestito. Sotto la propria responsabilità, l’utente può restituire documenti anche con spedizione postale all’indirizzo della Lazzerini. In caso di ritardo i provvedimenti previsti sono i medesimi già stabiliti per il prestito locale.
In caso di danneggiamento o smarrimento di un documento la biblioteca che ha concesso il prestito ha diritto al risarcimento del danno subito.
Saranno presi provvedimenti nei confronti dell’utente che abbia causato danneggiamento o smarrimento del documento ricevuto.
Il mancato rispetto delle condizioni del prestito interbibliotecario da parte dell'utente comporterà l’esclusione dal prestito locale e interbibliotecario.

Prestito interbibliotecario di documenti della Biblioteca Lazzerini

La Biblioteca Lazzerini assicura, nei limiti del proprio regolamento, il prestito interbibliotecario del proprio patrimonio librario a biblioteche italiane e straniere. Le condizioni del servizio sono le seguenti: le opere originali in prestito sono fornite tramite posta, le copie di articoli e di parti di monografie sono fornite tramite posta, fax, o in formato elettronico, nei limiti sanciti dalle norme vigenti sul diritto d'autore (Legge 633/1941 e successive modifiche).
I costi, secondo le tariffe stabilite a titolo di rimborso spese, sono a carico della biblioteca richiedente (ad esclusione del prestito in area provinciale e regionale).
Le richieste di prestito possono essere inoltrate dalle biblioteche tramite posta elettronica al seguente indirizzo e-mail: interbiblazzerini@comune.prato.it
Nel caso sia impossibile esaudire la richiesta ne verrà data comunicazione alla biblioteca richiedente entro i due giorni lavorativi successivi alla data di ricevimento.
Le biblioteche richiedenti devono assicurare il rispetto delle norme sul diritto d'autore da parte dei propri utenti.



Ultimo aggiornamento: 07.06.2016
 indietro inizio pagina