salta la barra


Comune di Prato

 indietro
Biblioteca Lazzerini

Partenariato con l'Istituto Francese di Firenze

Raccolte della biblioteca storica dell'Istituto Francese di Firenze



Francesistica e italianistica

L'Istituto francese di Firenze (IFF), fondato nel 1907, è il più antico degli istituti culturali francesi nel mondo.
Complessivamente le sue raccolte sono costituite da ca. 70.000 documenti, che coprono un arco temporale che va dalla fine del sec. XVII all'attuale produzione editoriale su supporti diversificati (cartacei, multimediali, digitali).
La Biblioteca rappresenta una delle più prestigiose raccolte di francesistica a livello nazionale, il cui valore è dato da un originale intreccio fra rarità e pregio dei documenti, e "segni" (doni, dediche, etc.) che su di esse hanno impresso personalità della cultura e delle arti che hanno incontrato l’Istituto, nella sua storia quasi centenaria.
La Biblioteca dell’Istituto ha avuto, sin dalle origini, un’ampia vocazione umanistica, abbracciando il più vasto orizzonte di ricerca possibile: scienze umane in generale, economia, diritto, sociologia, letteratura francese e italiana, letteratura comparata franco-italiana, linguistica francese, lingue e letterature classiche, storia antica, archeologia, orientalistica, con una complessa stratificazione che riflette la grande ricchezza di relazioni culturali ed intellettuali e di attività dell’Istituto.
Accanto al prevalente “focus” sulla francesistica emergono ulteriori nuclei: pregevoli raccolte di italianistica con testi rari di fine sec. XIX e sino agli anni ’70 del sec. XX (il cosidetto Fondo Renard); raccolte di linguistica, con pubblicazioni di etiopistica, semitistica, slavistica altrimenti non reperibili altrove in Italia; cataloghi e storie dell’arte.

Pubblicazioni dell’Istituto e riviste

La collana di pubblicazioni dell’Istituto, « Publications de l'Institut Français de Florence », nelle sue diverse sezioni (storia, critica, filologia; studi e saggi bibliografici) rappresenta bene l'Istituto Francese di Firenze come laboratorio scientifico e culturale che ruota attorno alla biblioteca dell'Istituto stesso, in relazione con le altre biblioteche e con gli archivi fiorentini.

Le riviste, inoltre, costituiscono una collezione particolarmente importante, per l’ampiezza e la “durata” delle raccolte. Ricca la documentazione di ricerca delle Università francesi di Parigi, Lione, Grenoble, in particolare delle facoltà umanistiche. Ancora più significativa la presenza di periodici e riviste che hanno segnato la cultura francese, italiana, europea e la ricerca storica e artistica.

Cosa c’è alla Lazzerini

Il nucleo della Biblioteca dell’Istituto oggetto del trasferimento presso la Biblioteca Lazzeriniana rappresenta la quasi totalità della biblioteca storica. A Prato hanno trovato collocazione tutte le pubblicazioni edite dagli inizi del sec. XIX agli inizi degli anni ’60 del sec. XX.
Si tratta di circa 35.000 volumi e di 435 titoli di riviste (per circa 5.700 annate), alcune delle quali dei primi decenni del sec. XIX.
Attraverso il trasferimento dei nuclei storici della Biblioteca dell’Istituto Francese si mantiene in Italia per la comunità scientifica, gli studiosi, i ricercatori, gli studenti, un insieme di risorse bibliografiche di assoluto rilievo.



Ultimo aggiornamento: 27.12.2011
 indietro inizio pagina